SPEAKEASY MAN


“Speakeasy boy!”, da questa frase detta per non destare sospetti, sembra essere nato quel luogo segreto che tutti noi abbiamo imparato a conoscere, fatto di alcol, fumo, uomini e donne che volevano godere di momenti unici in una fase storica che condannava la “leggerezza”.
In pieno Proibizionismo (sviluppatosi tra il 1919 ed il 1933 negli Stati Uniti d’America in seguito alla legge che proibiva la fabbricazione, la vendita, l’importazione e il trasporto di alcool) cominciarono a nascere dei veri e propri club nei retrobottega di bar e barbieri (come si vede anche ne IL GRANDE GATSBY) dove poter bere e lasciarsi andare al bello che tanto veniva censurato.

Oggi il gentleman che frequenta questi locali che stanno vivendo una nuova età dell’oro, è raffinato, cura il proprio aspetto, sceglie prodotti che mettano in risalto il suo valore e i suoi valori e li abbina a giacche di tweed, dolcevita di cachemire sotto due bottoni di velluto scuro e per lasciare una traccia di sé nei sensi di chi lo circonda si affida a profumi che abbiano fumo, assenzio, legno, alcol e penombra.

IL CONSIGLIO DI BULLFROG

SECRET POTION N°1 Con la sua ispirazione anni ’20, questa essenza artigianale, permette di entrare negli anni dell’illegalità con assenzio, pelle invecchiata e fumose ispirazioni, per chi davvero si sente un outsider elegante in questa società che ci vuole tutti omologati.


PROVA L'EFFETTO BULLFROG